La ceca Noskova sul tappeto rosso del Giro del Trentino

La 19enne centra il successo più importante della carriera In mostra anche la junior trentina Letizia Paternoster

TRENTO. Il 24esimo Giro del Trentino Alto Adige celebra una nuova stella. Quella di Nikola Noskova, 19enne atleta della Repubblica Ceca già a segno due volte nella stagione in corso, al Giro dei Cinque Comuni e al Memorial Franco Basso. L'atleta in forza al team BePink Cogeas ha calato il tris conquistando il successo più importante della sua giovane carriera sul traguardo di Faedo, raggiunto dopo 93,3 km dal via dato da Nago Torbole, con chilometro "zero" a Mori. Secondo posto per la svedese della Btc City Ljubljana Hanna Nilsson, terza la svizzera Sina Frei. L'esigente salita conclusiva che da Lavis ha portato le atlete in località Pineta a Faedo si è rivelata decisiva ai fini della classifica finale, come da pronostico, e ha esaltato le doti di scalatrice della giovanissima ceca. Nel tratto più duro, la Noskova ha impresso il forcing decisivo coronando l'ottimo lavoro di tutta la squadra e regalando a BePink Cogeas un altro risultato di prestigio. Nelle battute iniziali della corsa si è messa in mostra anche la giovane junior trentina Letizia Paternoster, che ha provato un allungo in coppia con Francesca Pattaro, mentre il primo tentativo di fuga aveva portato la firma di Rossella Ratto. Entrambi non hanno prodotto effetto. Il gruppo ha proseguito compatto fino all'imbocco dell'erta conclusiva di tre chilometri. Ad accendere la miccia sono state l'esperta Guderzo, Alice Arzuffi e Soraya Paladin (Alé Cipollini), che hanno fatto esplodere la corsa. All'ultimo chilometro, quindi, l'attacco decisivo portato dalla Noskova, che ha chiuso a braccia alzate con 10" di vantaggio sulla Nilsson e 12" sulla svizzera Frei, seguite al quarto e quinto posto dall'americana Doebel-Hickok e dalla classe 1993 Alice Arzuffi. Sesta Alice Arzuffi, decima Tataiana Guderzo. Quarantacinquesima l'altaotesina Anna Zita Stricker e 63esima la trentina Simona Bortolotti. ORDINE D'ARRIVO: 1. Nikola Noskova (BePink Cogeas) 93,3 km in 2h40'47" (media 34,817 km/h); 2. Hanna Nilsson (Btc City Ljubljana) a 10"; 3. Sina Frei (Svizzera) a 12"; 4.

Krista Doebel-Hickok (Cylance Pro Cycling) st; 5. Soraya Paladin (Alé Cipollini) a 30"; 6. Alice Arzuffi (Italia) a 30"; 7. Monika Kiraly (Sc Michela Fanini) a 33"; 8. Omer Shapira (Giusfredi) a 37"; 9. Paulien Rooijakkers (Parkhotel Valkenburg) a 43"; 10. Tatiana Guderzo (Italia) st. (l.f.)

TrovaRistorante

a Bolzano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics