Fiera, Prowinter fa spazio alla ricerca sulla mobilità

Domani il via all’evento, giovedì una giornata di appuntamenti al Mobility Day I temi: addio all’auto di proprietà e largo alle nuove sfide della bicicletta

BOLZANO. Apre domani a Fiera Bolzano Prowinter, la principale fiera italiana del mondo della tecnologia invernale e della bici che si chiuderà poi il 21 aprile. All’interno si celebrerà anche il B2B mobility day, che si terrà nella giornata del 20 aprile. Un evento che riunisce per una giornata le menti decisionali e operative del settore della mobilità sostenibile, con l’obiettivo di aggiornarsi e trarre ispirazione da un mix di contributi diversi. Imprenditori, ricercatori e città modello europee collaborano per pensare delle migliori politiche energetiche, per promuovere l’utilizzo delle energie alternative e realizzare in modo sostenibile gli obiettivi nel campo delle smart city e della smart mobility.

Il convegno e workshops “La mobilità del futuro: intelligente, integrata e innovativa” sono firmati Klimamobility e sono accompagnati da un’esposizione di stazioni di ricarica, prodotti per la mobilità elettrica e da un’area test per provare tutti i tipi di veicoli elettrici, ibridi e ad idrogeno.

Il convegno si svolge la mattina di giovedì 20. Il primo intervento della giornata è legato alla mobilità in Alto Adige con input su come ridurre, trasferire ed integrare i flussi di traffico ed è curato dalla Ripartizione Mobilità della Provincia di Bolzano. L’istituto Fraunhofer Iese propone invece nuove forme di mobilità nelle zone rurali con lo specialista Steffen Hess, mentre Sampo Hietanen di Mass Global presenta “Mobility as a service: la fine dell’auto di proprietà?”.

Nel 2017 la bici compie 200 anni. Michael Adler, amministratore dell’agenzia Tippingpoints e della casa editrice Fairkehr, coglie l’occasione per promuovere il grande futuro della bici in una mobilità moderna. Sulla base di best practice internazionali, mostra perché la bici in futuro avrà un ruolo fondamentale nella svolta, ormai necessaria, verso un traffico sostenibile.

Il pomeriggio sono in programma sei workshop dedicati a tre macro temi: digitalizzazione, mobilità sostenibile nei comuni sudtirolesi e mobilità e turismo. Per il tema digitalizzazione, vengono proposti da Idm Alto Adige Südtirol due workshop: “Verso un sistema Tpl più aperto” e “L’evoluzione green del traffico autostradale”. Per il tema mobilità sostenibile nei comuni sudtirolesi, Sta e il reparto per la pianificazione territoriale della Provincia di Bolzano organizzano due workshop dedicati rispettivamente ad “Aree ad alta qualità di vita: fate largo ai cittadini” e alla “Mobilità ciclistica nei comuni altoatesini”. Legato invece alla mobilità per il turismo è il tema scelto da Eurac, Accademia Europea di Bolzano: Alpine Destination Leadership #mobility&turism. Eurac propone un workshop dal titolo “Systematic mobility solutions for mountain destinations: intermodality and sharing” e l’altro “Mobility for all-year-round tourism in ski resorts: the role of biking”.

I partner di Klimamobility sono Idm Alto Adige Südtirol, Car Sharing, l’Istituto per Innovazione Tecnologica (Iit), Eurac Reserch – Accademia Europea di Bolzano, Alperia, Ecoistituto, Ecomove, Strutture Trasporto Alto Adige (Sta), la Provincia di Bolzano (Ripartizione Mobilità)

e l’Istituto Fraunhofer. Klimamobility si svolge in contemporanea con Prowinter, B2B days for snow, bike and mountain innovation e per chi desidera testare biciclette elettriche e scooter, all’interno di Prowinter Bike ci sarà una e-mobility zone aperta tutti i giorni dal 19 al 21 aprile.

TrovaRistorante

a Bolzano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare