Assegni familiari, scoperti 834 «abusivi»

A Trento irregolarità 3 volte superiori che a Bolzano. In regione dei 71 milioni erogati nel 2016: 271 mila euro revocati

TRENTO. Irregolarità negli assegni regionali al nucleo familiare: Trento «batte» Bolzano sui «furbi» smascherati dalla Regione stessa. Nel 2016 sono stati verificati 834 casi in provincia di Trento e 274 casi in provincia di Bolzano di indebita percezione dell’assegno regionale al nucleo familiare. In tutto 1.108 casi.

Nel 2015 i beneficiari irregolari erano stati 585 a Trento e 156 a Bolzano, per un totale di 741.

È possibile avere il dato scorporato sulla cittadinanza. In Alto Adige nel 2016 le irregolarità accertate hanno riguardato 216 cittadini italiani, 3 cittadini europei e 55 extraeuropei. In Alto Adige l'importo totale revocato ai cittadini nel 2015 ammontava a 78.079 euro, salito nel 2016 a 252.854 euro. La differenza sostanziale di importi si deve al fatto che nel 2016 sono stati revocati importi relativi, in parte, a controlli effettuati nel 2015.

Per quanto riguarda la provincia di Trento, l'importo totale revocato ammonta nel 2015 a 227.696 euro e nel 2016 a 271.874 euro.

Sono previste ammende. «Siamo ancora in attesa da parte delle due Province dei dati relativi alle ammende comminate per indebita percezione dell’assegno regionale al nucleo familiare», riferisce l’assessora regionale Violetta Plotegher, che ha fornito un quadro degli ultimi due anni di erogazione dell’assegno regionale al nucleo familiare.

In una sua interrogazione Walter Blaas (Freiheitlichen) ha chiesto di avere i dati scorporati in base alla cittadinanza. Nel 2015 la Regione ha erogato 71,210 milioni di euro di assegni familiari.

Nel 2016 l’importo è salito a 71,373 milioni, distinti tra 35,461 milioni in Alto Adige e 35,912 milioni in Trentino.

Ed ecco il dato scorporato in base alla provenienza.

Su 71,373 milioni complessivi erogati in regione nel 2016, 55,989 milioni sono andati a cittadini italiani (78,44%), 2,372 milioni a cittadini Ue (3,3%) e 13,012 milioni a cittadini extra Ue (18%).

In Trentino su 35 milioni euro complessivi, 27,901 milioni di euro di assegni familiari sono stati erogati a cittadini italiani, 1,458 milioni ad europei e 6,552 milioni di euro a cittadini extracomunitari.

In Alto Adige su 35 milioni, 28,087 milioni sono stati erogati nel 2016 a cittadini italiani, 914.047 euro a cittadini europei, 6,459 milioni di euro a cittadini extracomunitari.

I controlli a campione riguardano il 6 per cento delle domande.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Bolzano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare