Quotidiani locali

Vai alla pagina su Referendum su Benko a Bolzano
Bolzano

Il Centro tutela consumatori utenti: bene il referendum Benko

Il Centro tutela consumatori lo aveva proposto già due anni fa. Per l'associazione il centro commerciale rappresenterebbe un ulteriore stimolo alla concorrenza come misura anti-inflazione

BOLZANO. Il "tira e molla" riguardo il centro commerciale piano piano si avviciana al round finale. Dal 29 marzo al 4 aprile prossimi, infatti, si terrà il referendum che dirà la verità sul futuro dell'areale delle autocorriere.

Risale a due anni fa la proposta del Direttivo del Centro tutela consumatori utenti (CTCU) di sottoporre il tanto discusso progetto del centro commerciale ad un referendum cittadino, ma allora nessuno aveva voluto far propria questa proposta. "Probabilmente oggi anche la situazione politica a Bolzano sarebbe diversa da quella poi intervenuta, solo se le forze politiche avessero già allora deciso di percorrere questa strada. Ci è voluto dunque un Commissario straordinario per promuovere l'agognato referendum", fa sapere il Ctcu con un comunicato.

"I rappresentanti del CTCU avevano constatato, già all'epoca, che un nuovo stimolo alla concorrenza poteva fare solo che bene alla città, considerando anche che il tasso di inflazione che si registra a Bolzano è sempre un po' più elevato che altrove. Un nuovo polo commerciale a Bolzano, grazie anche al probabile afflusso di nuovi clienti e visitatori, potrebbe tradursi in un circolo virtuoso anche per gli altri esercizi commerciali esistenti. La costante diminuzione del potere d'acquisto delle famiglie potrebbe così essere compensata da comportamenti più selettivi negli acquisti, soprattutto per quel che riguarda i prezzi. Le famiglie della provincia tendono ad effettuare, con sempre maggior frequenza, acquisti di vestiario, scarpe, articoli per bambini, alimentari (bio), mobili ed elettronica nei centri commerciali e negli outlet situati fuori provincia, oppure andando a caccia di extra-sconti sul web. In tal modo, un flusso di denaro non indifferente abbandona il nostro territorio provinciale, mentre innumerevoli posti di lavoro vengono creati o mantenuti altrove. Non ci sembra pertanto cosa così assurda far sì che Bolzano divenga una città con più possibilità ed attrazioni, anche di tipo commerciale. Si ritiene inoltre che anche il "commercio di vicinato" non avrebbe nulla da temere da un'eventuale riconversione dell'areale della stazione delle autocorriere e potrebbe benissimo concentrare la sua peculiare attività sul commercio di prodotti locali e specializzati (sappiamo infatti che l'Alto Adige ne possiede molti)".

Il Direttivo del CTCU pertanto ritiene che la decisione su quale sia il progetto giusto per ridare vita al commercio della città spetti ai cittadini tramite un referendum

popolare. "Saranno infatti loro a dover convivere con i vantaggi e gli svantaggi di un centro commerciale nelle immediate vicinanze del centro urbano, e pertano devono essere loro a decidere la strada da seguire, una volta ricevute informazioni chiare e trasparenti a riguardo".
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Bolzano Tutti i ristoranti »
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.