Quotidiani locali

Giù la vecchia palazzina via Weggenstein rilancia

E’ iniziata la demolizione dell’edificio di proprietà della Fondazione Mayrl Nuova casa più alta di un piano. I proprietari vogliono animare la piazzetta

BOLZANO. Il centro città rilancia. E visto che a Bolzano il terreno vale oro e non ci sono più spazi disponibili, capita che i proprietari di edifici obsoleti scelgano di demolirli e costruirli ex novo. Succede in questi giorni in via Weggenstein dove la Mayrl Franz Fondazione De Paula - onlus impegnata nel sociale, proprietaria di alcuni immobili in centro - ha dato il via alla demolizione della palazzina che si affaccia su quella che il Comune ha recentemente battezzato piazzetta Maria Delago. Negli ultimi mesi gran parte dell’edificio appariva ormai disabitato ed i negozi al piano terra vuoti. «Abbiamo aspettato che scadessero i singoli contratti - spiegano gli amministratori della Fondazione - ed appena abbiamo potuto abbiamo dato finalmente via ai lavori. L’ultima inquilina è uscita pochi giorni fa. Ricordiamo che al piano terra c’era un bar, la galleria Fotoforum e subito dietro un barbiere. I piani alti erano affittati a due studi medici ed a due famiglie. Tutti affitti controllati - precisano - perchè noi da una parte facciamo entrare il denaro che poi utilizziamo esclusivamente per scopi sociali ed in beneficenza». L’edificio, che in questi giorni verrà abbattuto, è stato costruito nel 1959, non è di pregio e la Fondazione fatti due conti ha ritenuto meno oneroso puntare su demolizione e successiva ricostruzione.

«Pensavamo di portare a termine questo lavoro già nel 2005 ma non ce l’abbiamo fatta. Allora -infatti - avevamo ristrutturato il palazzo che si affaccia sull’ultima parte di via Vintola e pensavamo di proseguire e continuare svoltato l’angolo ma ci siamo resi conto che servivano troppi soldi ed abbiamo dovuto bloccare tutto». Come sarà il nuovo edificio? «Avrà un piano in più. Al piano terra sono previsti negozi poi un piano intero sarà occupato dagli uffici e sopra ancora alloggi». E la Fondazione punta a rilanciare piazzetta Delago oggi ridotta ad un confuso parcheggio di moto. «Certo. Al piano terra andremo a realizzare un ampio locale che abbiamo intenzione di trasformare in bistrò. Vogliamo rianimare la piazzetta, donarle il decoro che merita. Mettere degli ombrelloni, dei tavolini e creare spazi esterni vivibili. Oggi l’edificio è attaccato al palazzo accanto un domani non lo sarà più ed un’apertura collegherà la piazzetta con la pista ciclabile ed il passaggio pedonale che corre all’interno». La zona è di assoluto pregio ed ha visto negli ultimi anni cantieri continui. In pochi anni è sparito il distributore di benzina, è sorto il convitto dell’Ordine teutonico, Podini ha demolito la Forst e costruito delle palazzine ed alle spalle del Ca’ De Bezzi i proprietari hanno riutilizzato un’ex cubatura bellica rimasta ferma per anni per realizzare un nuovo edificio.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Bolzano Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Alto Adige
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.