La Caritas porta una cella in piazza per sensibilizzare sul problema carceri

 BOLZANO. "Una cella in piazza" è l'iniziativa di sensibilizzazione sull'esecuzione della pena carceraria che si terrà oggi in piazza Vittoria, angolo passeggiate Talvera. L'inaugurazione non si terrà alle 10.30, come annunciato, ma alle ore 11.  Il problema del sovraffollamento delle carceri italiane richiede una soluzione urgente. La Caritas, attiva nell'accoglienza e nel reinserimento sociale e lavorativo delle persone ex-detenute con il servizio Odós, organizza l'iniziativa "Cella in piazza" che prevede la ricostruzione fedele, in uno spazio pubblico, di una cella e ha l'obiettivo di richiedere una nuova e diversa attenzione della società e della politica alle problematiche della vita in carcere e dell'esecuzione della pena. I bolzanini sono invitati a partecipare all'inaugurazione dell'iniziativa. La "Cella in piazza" sarà realizzata in piazza Vittoria, angolo passeggiate del Talvera. Interverranno Elisabetta Laganà, presidentessa della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia; Luigi Spagnolli, sindaco di Bolzano, Mauro Randi, assessore alle politiche sociali, Eugenio Bizzotto dell'Ufficio famiglia, donna e gioventù della Provincia, Renato Bertuzzo e Heiner Schweigkofler, direttori Caritas, e Alessandro
Pedrotti, responsabile del servizio Odós. Da più di un decennio il servizio - finanziato tramite la Legge 13/91 dalla Provincia e gestito da Caritas in viale Venezia 61 - lavora per il reinserimento sociale di quelle persone che debbono scontare o hanno alle spalle una pena detentiva. (da.pa)

TrovaRistorante

a Bolzano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare